Scopri tutti gli articoli e le iniziative nelle varie sezioni del portale

Più consultati


Tags

Strenne di Natale: libri Tech & Geek 

16/12/2020

Tanto tempo libero, ora più di prima, per queste vacanze natalizie. Approfittiamone e leggiamo, nel tepore della nostra casa.


5 libri consigliati dalla redazione di TIM Open, per interrompere per qualche ora la iperconnessione e immergervi nella fiction su carta o con e-book.

Il primo è di uno scrittore italiano, Amazon dietro le quinte, di Martin Angioni, edito da Raffaello Cortina, è un saggio sui retroscena di Amazon, visti da chi, in prima persona, ha vissuto il colosso di Jeff Bezos come country manager italiano.

Il secondo è il saggio di Christian Salmon, Fake Come la politica mondiale ha divorato sé stessa, edizioni Laterza, nel quale l'autore americano ci racconta di come negli ultimi anni sia esploso un fenomeno nuovo che trova in Trump la sua espressione più piena, ma ha analoghi in tutto il mondo. È il passaggio dalla story allo scontro, dall’intreccio alla trasgressione. Finiti i racconti capaci di ordinare gli avvenimenti, senza più eroi che fanno la storia, né storie in senso proprio, eccoci catapultati in un tempo in cui la vita politica è ritmata dallo shock.

Il terzo è Il mercato del consenso. Come ho creato e distrutto Cambridge Analytica di Christopher Wylie che nel suo saggio edito da Longanesi racconta uno dei più grandi scandali del nuovo Millennio, esempio di come i Social e i Big Data possono essere utilizzati anche per cattivi fini. E chi meglio di lui può farlo, lui, Christopher Wylie, il genio informatico che ha partorito la più grande macchina di manipolazione dei cittadini dei nostri tempi? Conoscere tutta la storia ci può rendere più vigili

Continuiamo con Anna Wiener e La Valle Oscura , di cui abbiamo già parlato e che consigliamo vivamente, opera prima di una giovane scrittrice che racconta come testimone quello che accade in una delle tante startup della Silicon Valley. La protagonista sprofonda nella nascita dei Big Data e della sorveglianza, vede l'ascesa dei troll organizzati e le prime gogne social. 300 pagine avvincenti da divorare sotto l'albero di Natale.

E terminiamo con un romanzo non nuovo, ma che che colpisce per la sua preveggenza. Cyberworld di Alessandro Vietti, scritto prima di Facebook e Second Life, un grande romanzo ciberpunk italiano che già intuiva nel 1996 rischi e opportunità della Realtà Virtuale. Romanzo che si è aggiudicato il Premio Cosmo nel 1996, ha anticipato temi che oggi sono in parte attualità quotidiana, in parte sono ancora nel nostro futuro. La casa editrice è Odissea.