Cronologia pagina

Versioni confrontate

Chiave

  • Questa linea è stata aggiunta.
  • Questa linea è stata rimossa.
  • La formattazione è stata modificata.

...

Allineatestogiustificato

ufirst e TIM WCAP

Pandemia e distanziamento sociale hanno acceso i riflettori su ufirst, piattaforma innovativa nata per permettere a negozi, studi e GDO di gestire le file da remoto restituendo tempo prezioso ai propri clienti. Durante il difficile periodo di lockdown è diventata non solo l'applicazione più utilizzata, ma ha permesso a milioni di cittadini in tutta Italia di poter uscire di casa in modo sicuro per fare la spesa.

Prima di ufirst, infatti, recarsi al supermercato significava prepararsi a una coda di almeno un'ora, temendo anche la vicinanza degli altri clienti in fila. Con la possibilità di utilizzare ufirst, l'approccio alla spesa è cambiato in modo radicale.

TIM ha capito fin da subito le potenzialità di questa applicazione, molto prima dell'Emergenza Coronavirus. TIM WCAP, infatti, l'acceleratore di startup di TIM, aveva accolto nei suoi Open Lab i creatori di ufirst, permettendo loro di perfezionare l'applicazione e renderla commerciabile. Il successo è stato immediato e le principali catene di supermercati hanno risolto con ufirst il problema delle code infinite fuori dai propri punti vendita. Comuni, mondo dei servizi, Banche, GDO e Università hanno compreso a loro volta l'utilità di questa app e di come potesse semplificare la vita di tutti, anche dopo l’emergenza imposta dal Covid.

Come funziona e perché TIM Digital Store

L'hanno usata in tanti perché è un app user-friendly, smart e davvero efficace. Una volta effettuato il download, è possibile selezionare la città di appartenenza e visualizzare tutti i negozi e le strutture pubbliche e private che si avvalgono di ufirst. Prima di "mettersi in coda", comodamente da casa o ovunque ci si trovi, è possibile verificare il numero di persone in fila e recarsi presso il punto vendita solo in prossimità del proprio turno, con un considerevole risparmio di tempo. Per semplificare, l'app fornisce un numero di prenotazione, come quello fisico per capirci che si ritira al reparto gastronomia o in fila nelle strutture sanitarie o del comune. Una prima notifica annuncia che è stata accettata la  richiesta e fornisce il numero all’interno della coda; una seconda notifica, avverte che è arrivato il momento di uscire di casa; un'ultima notifica annuncia che è quasi arrivato il proprio turno. L'entrata nel punto vendita avviene con la proiezione del numero o del nome su un monitor posto all'ingresso del punto vendita.

Si aspetta sempre, ma nel frattempo si sta a casa. E soprattutto, si rispetta il distanziamento sociale.

Entro fine giugno, il servizio sarà disponibile su TIM Digital Store, con prezzo scontato rispetto a quello del mercato e la stessa TIM la proporrà ai propri clienti, in una fase pilota in 12 negozi sociali.

Non solo per fare la spesa

ufirst non significa solo prenotarsi un posto in fila ma anche programmare un appuntamento in un giorno e orario preciso. È un servizio democratico perché permette l’accesso alle strutture a tutti, anche a coloro che non utilizzano uno smartphone o preferiscono non installare l’applicazione. Grazie al servizio di Concierge infatti è possibile prenotarsi in loco, registrandosi semplicemente fornendo il proprio numero di cellulare. Un SMS notifica il progredire della fila e l’arrivo del proprio turno.

“Abbiamo messo a disposizione di tutte le strutture che necessitano una gestione organizzata e intelligente delle file la nostra soluzione che oltre a restituire tempo alle persone si è dimostrata, in questa fase di emergenza sanitaria, la soluzione ideale per evitare attese e rispettare il necessario distanziamento sociale” ha sottolineato Matteo Lentini, Managing Director di ufirst. "Siamo da sempre convinti che un’innovazione, per essere definita veramente tale, debba necessariamente portare qualcosa di concreto nella vita di ciascuno di noi, sia essa professionale che personale. In quest’ottica sono certo che ufirst sia stata davvero di supporto non solo per le persone ma anche per le realtà commerciali che hanno potuto proseguire nella propria attività mettendo ancor più la sicurezza di personale e clienti al primo posto.”


ufirst social: Facebook: @ufirstApp; Instagram: @ufirstapp; Twitter: @ufirst_U1; Linkedin: ufirst; YouTube: ufirst


 web: https://ufirst.business/




Copyright © 2017 Telecom Italia S.p.A. - P.IVA 00488410010