Cronologia pagina

Versioni confrontate

Chiave

  • Questa linea è stata aggiunta.
  • Questa linea è stata rimossa.
  • La formattazione è stata modificata.

...

Big Data, cookies, fake news: ecco come nasce la solitudine di massa, una condizione che ci rende utenti infinitamente connessi e sempre disponibili alle notizie del mondo esterno, ma ci impedisce il contraddittorio, la diversità, e quindi la democrazia. Michele Ainis si pone delle domande cui difficilmente prestiamo attenzione, perché siamo inconsapevoli della quantità di dati che condividiamo navigando in rete, accettando i cookie, dando il nostro consenso sovrappensiero. Ed ecco che l’utente trova intorno a sé solo pubblicità e notizie su misura, che ci rinchiudono in un universo ad una sola voce. Ognuno di noi diventa un una monade nel senso che si rappresenta il mondo, il world wide web, da una sola prospettiva, la sua, personalissima. 


È il regno dell'uroboro, il serpente che si morde la coda, formando un cerchio, su sé stesso.

L'autore, Michele Ainis, è editorialista di Repubblica e L'Espresso. In precedenza ha scritto su Italia Oggi (1998-2000), Il Riformista (2003-2006), La Stampa (1998-2010), Il Sole 24 Ore (2009-2011) e Il Corriere della Sera (2011-2016).

...

Copyright © 2017 Telecom Italia S.p.A. - P.IVA 00488410010