Scopri tutti gli articoli e le iniziative nelle varie sezioni del portale

Più consultati


Tags

Jumpstart: la startup siriana che aiuta l'economia canadese

10/01/2019

Un esempio virtuoso di integrazione digitale.

Mustafa Alio è un siriano di 34 anni, arrivato a Toronto 11 anni fa. Prima viveva a Lataka, era manager alla Syriatel e conduceva una vita agiata. Ma un giorno decide di partire per il Canada, si iscrive al college e la sera pulisce i bagni in un bar di falafel. Finito il college, viene assunto in una banca. Ma il suo obiettivo è più grande: riuscire a trasformare la forza lavoro degli immigrati qualificati in un miglioramento economico anche per il paese ospitante. Nasce così nel 2017 Jumpstart, all'inizio con solo 12 volontari: un ponte tra le competenze dei profughi e il mercato del lavoro locale. Con un Pil oltre il 2% e solo 37 milioni di abitanti, gli immigrati possono essere il motore della crescita.

Mustafa Alio è stato chiamato a parlare al Parlamento canadese: "Perché essere diffidenti quando dei profughi siriani hanno fondato la PEACE OF CHOCOLATE, un'zienda che dà lavoro a migliaia di canadesi, e quando un'altra siriana, Aya Hamoud, ha imparato la programmazione in meno di 6 mesi e ora a 20 anni lavora con una delle startup di maggior successo? Perché essere diffidenti quando James Madhier del Sudan ha fondato una ong che impiega 9 canadesi e dà sostegno e speranza a 1500 persone in Africa?"