Scopri tutti gli articoli e le iniziative nelle varie sezioni del portale

Più consultati


Tags

Il giro del mondo in 80 App: Nextdoor

19/05/2020

Isolati ma anche pronti ad aiutare e ad essere aiutati: l'App della solidarietà di quartiere è diffusissima negli USA.


Lanciata nel 2018, Nextdoor è approdata in Italia nel 2018 (l'App è nata a San Francisco), raccogliendo numeri sorprendenti, in particolare a Milano (94%), Torino (95%), Firenze (95%), Bologna (90%) e Roma (76%). Gratuita, permette di avere informazioni aggiornate su quello che accade nel proprio quartiere, per esempio aperture e chiusure negozi, disponibilità dogsitter e babysitter, ma anche di aiutare chi ha bisogno o di chiedere aiuto per piccole cose quotidiane, come un guasto in bagno, fare la spesa ad un anziano. Una volta scaricata l'app e attivata, ci si unisce al gruppo Nextdoor della propria zona e se non esiste lo si crea.

In questo delicato momento, l'App presente in tanti altri paesi oltre all'Italia (Stati Uniti, Regno Unito, Spagna, Francia, Germania, Paesi Bassi, Australia, Danimarca, Svezia e Canada) ha conosciuto un picco di utilizzatori, in particolare negli Stati Uniti, dove nelle città americane, nei mesi tra gennaio e aprile, ha conosciuto un incremento di traffico dell'80%. La vicinanza in questo momento è tutto, complice la paura, l'isolamento e in alcuni casi una discesa della fiducia nelle Istituzioni, soprattutto in America. Da qui il lancio delle Help Maps, per aiutare in particolare gli anziani e in generale le persone più fragili, offrendo aiuto per l'acquisto di cibo e medicinali, o ancora Groups, che permette agli utenti di organizzarsi in gruppi di aiuto a seconda delle esigenze, per esempio per la gestione di bambini.