Scopri tutti gli articoli e le iniziative nelle varie sezioni del portale

Più consultati


Tags

I personaggi maschili nerd più amati delle serie tv

28/04/2017


Il confine tra ammirazione e odio, a volte, è davvero sottile. Provate a pensare agli eroi nerd delle serie televisive: sono personaggi quasi sempre sfigati, spesso sgradevoli. Eppure amatissimi. Ma chi sono quelli più apprezzati? Diciamolo subito: è una questione di gusto. Se iniziassimo a discutere sulla classifica dei migliori nerd della storia televisiva, probabilmente andremmo avanti per una settimana. Per rendere la cosa meno soggettiva possibile, questa classifica è tratta da Ranker.com, un sito che permette di votare su tutto (ma proprio tutto).


Sheldon Cooper

Odioso, nevrotico, misogino, pedante, incapace di ironia. Protagonista della serie più nerd di sempre, The Big Bang Theory. Sheldon è un genio della fisica, un maniaco dell'ordine, dei fumetti e dei videogiochi. Paradossale: conquista il pubblico nonostante il suo disprezzo per il genere umano. Se leggesse questo post, non sarebbe certo sorpreso di essere in vetta.  



Spock

Il nerd talmente nerd da venire da un altro mondo. Le sue orecchie a punta, comparse in Star Trek nel 1966, ne hanno fatto il capostipite dei geek televisivi: “Sono uno scienziato, le emozioni non mi toccano”, diceva. Il tempo passa ma Spock è sempre lì, a godersi il successo dei suoi discepoli (da Sheldon in giù).




Leonard Hofstadter 

Leonard, altro protagonista di The Big Bang Theory, è la nemesi del suo coinquilino Sheldon. Anche lui è un brillante scienziato. Ma fuori dal laboratorio è un gentile, timido, imbranato cronico. Che però, come in una favola moderna, conquista la biondona vicina di pianerottolo.




Steve Urkel 

Forse lo ricordano solo i trentenni (o giù di lì): Steve era il geek di Otto sotto un tetto, serie in voga negli anni '90. Pantaloni ascellari, bretelle, occhialoni quando averli non era ancora hipster. Piccola nota di colore: la sua doppiatrice italiana, Monica Ward, sembra avere una particolare inclinazione per i nerd: ha prestato le corde vocali anche a Lisa Simpson.




Ross Geller 

Ross è il nerd della serie Friends. È un professore di paleontologia, con una passione infantile per i dinosauri. Una cultura dileggiata dalla sua comitiva, non certo  popolata da fini intelletti (è innamorato di Rachel ed è il migliore amico di Joey). Finisce per essere preso in giro a causa della clamorosa propensione per gaffes e brutte figure.



Carlton Banks

Sì, ok: quello popolare era il cugino Willy, il principe di Bel-Air. Lui era il figlio di papà, tarchiato, viziato e secchione. Eppure, le sue uscite fuori dalle righe lo hanno reso uno dei personaggi più simpatici della serie. Passando alla storia per la sua “Carlton dance”.



J.D.

Il dottore di Scrubs racconta in prima persona le angherie subite dai colleghi (a partire dal cinico dottor Cox e dall'inserviente dell'ospedale). Ottimo medico dal volto umano, sogna ad occhi aperti ed è pieno di fobie (dagli squali alle scale mobili). I suoi soprannomi la dicono lunga sull'ambiente in cui lavora: “pivello” e “coso” sono i più gentili.



Spencer Reid

Il classico nerd fuori portata: bello e scapigliato, con un quoziente intellettivo di 187 e la capacità di leggere 20 mila parole al minuto è il più giovane del team di Criminal Minds. Si è diplomato a 12 anni. A 24 ha un lavoro fisso nell'Fbi, studia filosofia ed è già laureato in psicologia e sociologia, ha un dottorato in chimica, matematica e ingegneria. Genio e “regolatezza”, socialmente borderline, riesce a rendere cool la sindrome di Asperger.