Scopri tutti gli articoli e le iniziative nelle varie sezioni del portale

Più consultati


Tags

d-Book: la storia del Web raccontata da Gianluca Dettori e Debora Ferrero

23/03/2021

Un libro che racconta delle risorse italiane nel campo dell’informatica e del web, i traguardi raggiunti e quello che manca per essere un’eccellenza.

A metà tra testo storico e romanzo tutto italiano, L’Italia nella Rete parte dalla nascita dell’informatica, dal ruolo fondamentale di Olivetti all’invenzione del web, fino alla bolla e all’implosione del digitale italiano. Sottolinea la creatività e la genialità tutte italiane, ma fa anche un bilancio su quello che in tutti questi anni è mancato per rendere il nostro Paese un’eccellenza internazionale.

«Nella storia del digitale l’Italia ha avuto molte occasioni per diventare protagonista ma non le ha colte come doveva. Ora è venuto il momento di una svolta.»

Inizia con questo incipit il libro L’Italia nella Rete, scritto da Gianluca Dettori e Debora Ferrero, e fin dalle prime pagine gli autori raccontano il grande potenziale che ha l’Italia, come lo ha dimostrato la storia di Olivetti, ma anche le ragioni per cui è fanalino di coda per digitalizzazione.

Le cause sono molteplici, sia economiche sia culturali, e riguardano diversi ambiti strettamente connessi tra loro: la scarsa cultura informatica di base che è figlia di un basso livello di conoscenze scientifiche; la limitatissima disponibilità di capitali investiti in questo campo e in generale un atteggiamento conservativo, che indirizza il collocamento di denaro in settori meno a rischio; la visione economica legata a settori manifatturieri tradizionali, che si poggia sulla rilevanza delle imprese familiari nel tessuto imprenditoriale italiano; l’opinione pubblica ostile nei confronti di imprenditori e profitti; i grandi gruppi industriali prevalentemente di estrazione pubblica e la visione quasi sempre dirigistica del governo su economia e finanza; una politica vittima di un certo timore reverenziale verso gli Stati Uniti e incapace di impostare una linea di sviluppo a lungo termine del Paese e debole nel difendere le sue imprese, a cominciare da quelle strategiche. “

Racconto affascinante che fa parte della nostra storia, fondamentale per chi lavora nel campo dell’Informatica o del Web. Una lettura al contempo avvincente, piacevole e istruttiva. Da leggere.

Dettori e Ferrero hanno partecipato alla Milano Digital Week 2021 che si è appena conclusa.

Potete rivedere il loro interessantissimo intervento a questo link: https://www.milanodigitalweek.com/litalia-nella-rete-ascesa-caduta-e-resurrezione-della-net-economy.



L’Italia nella Rete - Ascesa, caduta e resurrezione della net economy, 236 pagine, Ed. Solferino, 2021.

Gianluca Dettori, nato nel 1967, si occupa di Internet dal 1994 e di venture capital tecnologico dal 1999. Prima direttore marketing e vendite in Italia Online (Olivetti), poi general manager in Lycos Bertelsmann per il lancio in Italia del motore di ricerca. Nel 1999 ha co-fondato Vitaminic, piattaforma per la distribuzione di musica digitale. È stato responsabile Merger & Acquisition nel Gruppo Buongiorno Vitaminic e vicepresidente del Consiglio di Amministrazione. È Kauffman Fellow, ha fondato lo IAB (Internet Advertising Bureau) in Italia e Primomiglio SGR di cui è anche presidente.

Debora Ferrero, nata nel 1974, è giornalista e scrittrice. Collabora con diverse testate del tessile-moda e fa parte del team di comunicazione della Camera di Commercio di Biella e Vercelli, Novara e Verbano Cusio Ossola. Nel 2012 ha pubblicato per Guerini e Associati Human spirits e cultura d’impresa scritto insieme a Carla Fiorio. È stata formatrice di mentalità imprenditoriale creando la metodologia «The Orange of Entrepreneurship».