Scopri tutti gli articoli e le iniziative nelle varie sezioni del portale

05/12/2018

La più grande conferenza tech multitrack per sviluppatori software in EMEA.


Si è tenuta nei giorni 29 e 30 novembre la sesta edizione di Codemotion Milan. Due giorni di workshop e 48 ore di conferenze, incontri e connessioni nella suggestiva location Superstudio Events di via Tortona.

L’edizione numero 6 di Codemotion Milano con i suoi 2.500 partecipanti, i 126 speaker provenienti da tutto il mondo e le 60 realtà aziendali coinvolte (con nomi del calibro di Google Cloud, Amazon Alexa, IBM, Cisco Devnet, A2A, Microsoft Azure, Bending Spoons, Salesforce), conferma l’attenzione crescente verso il mondo della programmazione, collocando Codemotion tra le top tech conference a livello internazionale.


Aree dedicate a maker e startup, laboratori gratuiti riservati ai coder e ai maker di domanilo showcase di Gamedev.


Oltre a loro, altri importanti speaker: Mario Fusco, senior software engineer per Red Hat e uno dei 20 top influencer in Java; Enrico Zimuel, senior software engineer in Rogue Wave Software e speaker al Ted X;  Amy Lynch, head of diversity and inclusion per Thoughtworks, azienda internazionale di consulenza tech, Jessica Rose, technical manager per FutureLearn nonché fondatrice dei meetup Open Code.

Argomento caposaldo è stata la Blockchain, che finalmente viene riconosciuta per quel che è veramente, ossia una tecnologia software in grado di democratizzare Internet. Non da meno, l’importanza dell’Intelligenza Artificiale.

Nei due giorni della conferenza si è parlato di Machine Learning, Artificial intelligence, Blockchain, Big Data, Software Architecture, Cloud, Serverless e tanto altro per il target di aziende e professionisti del mondo IT intervenuti all’evento. Uno dei momenti più emozionalmente coinvolgenti della due giorni è stata la sfida a colpi di DOOM, che ha visto due fortunati attendee sfidare John Romero, creatore dell’iconico videogioco, protagonista indiscusso della prima giornata: insieme alla moglie e collega Brenda, ha provato in prima persona tutti i giochi della GameDev showcase Area, decretando Blind dei Tiny Bull Studios come miglior progetto di GameDev di questa edizione.

 

Codemotion non è stato solo talk: i Codelab di Cisco e A2A, il CTO meeting ed i Meetup sono state importanti occasioni di approfondimento, scambio di opinioni e networking di valore. 


TIM presente all’evento per fare recruiting di giovani appassionati di coding e di tecnologia:



Durante i due giorni di conferenza, si è tenuto il #CognitiveHack, un hackathon di 48 ore organizzato da IBM Italia.


Qui di seguito le foto dei vincitori (vincitrici morali di questo #CognitiveHack le tante ragazze partecipanti): 

Gli sviluppatori sono potuti entrare direttamente in contatto con le aziende e le startup: una gigantesca fiera del lavoro dove si stringono accordi, nascono collaborazioni, si realizzano idee ma anche una vetrina dove mettere in mostra il meglio di ciò che che le intelligenze del nostro Paese hanno saputo mettere in campo.